Studio Legale Falivena e Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Studio Legale - Falivena e Pirrottina
Studio Legale Falivena - Pirrottina
Diritto di Famiglia
Ingiurie per il legale che definisce "inqualificabile" il comportamento del collega
La Corte di Cassazione con la sentenza in esame ha precisato che scatta il reato di ingiurie se nella "lite" tra due avvocati uno definisce il comportamento dell'altro "inqualificabile", minacciando anche conseguenze professionali per il presunto comportamento scorretto che poi tale non si è dimostrato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, bocciando la lettera del professionista che così recitava: "Siamo certi che saprà prendere atto della propria inqualificabile condotta e, pentendosi, restituire quanto di diritto alla mia assistita, e ciò eviterà serie conseguenze al prosieguo della attività professionale".
Il fatto che aveva originato la disputa era la presunta mancata restituzione di un fascicolo di parte, nel passaggio di consegne tra i due avvocati. Mentre, in realtà, l'avvocato incriminato aveva prontamente avvertito la controparte della notifica dell'atto, limitandosi a chiedere che la consegna avvenisse presso il suo studio in quanto già in precedenza era stato accusato di aver consegnato un plico vuoto.
Corte di Cassazione, sentenza n. 42954 del 07.04.2012

chi siamo

giurisprudenza

aree di attivitÀ

Back to Top